VITAMINA C: antiossidante ricco di proprietà

VITAMINA C: antiossidante ricco di proprietà

La vitamina C (acido ascorbico) è un potente antiossidante ricco di numerose funzioni essenziali per la nostra salute. La sua azione contribuisce a prevenire l'invecchiamento e a produrre i globuli rossi. Inoltre protegge dai radicali liberi facilita l'assorbimento del ferro.

Le proprietà della vitamina C risultano fondamentali durante la prevenzione di emorragie capillari e, avendo anche proprietà antiossidanti, sono in grado di bloccare l’invecchiamento del corpo e l’azione dei radicali liberi.

La vitamina C entra in gioco anche per lo sviluppo armonico dell’organismo e per la riparazione dei tessuti, infatti è fondamentale per stimolare la guarigione delle ferite.

Carenza di Vitamina C: le cause principali

La carenza di vitamina C è legata a sintomi come stanchezza, affaticamento e maggiore predisposizione alle infezioni. La causa più comune può essere una dieta poco equilibrata.

I primi organi chiamati in causa dagli effetti di questi sintomi sono le ossa, il tessuto connettivo e la cartilagine. Inoltre, anche la presenza di disturbi gengivali sono da ricondurre a questa carenza.

In alcuni casi, la mancanza di vitamina C può essere connessa a una particolare patologia chiamata scorbuto. Questa patologia è da ricondurre a un difetto di formazione del collagene, che causa l’indebolimento delle ossa e delle cartilagini, dei denti e dei tessuti connettivi.

Oltre ai sintomi appena citati, la carenza di questa vitamina può provocare respiro corto, cattiva digestione, capelli fragili, problemi alla cute, indebolimento dello smalto, estrema sensibilità nella formazione di ematomi.

Le fonti naturali della Vitamina C: frutta e verdura

Gli alimenti che contengono la maggior quantità di vitamina C sono frutta e verdura. Primi tra tutti gli agrumi (soprattutto arance e pompelmi). Altri frutti consigliati per sopperire a una carenza sono i frutti di bosco, il melone, l’anguria, i kiwi. Tra le verdure si consigliano peperoni, asparagi, cime di rapa, broccoli, cavoli e cavolfiori, patate, spinaci e pomodori.

La vitamina C ha la particolarità di disperdersi facilmente durante la cottura, la conservazione, l’esposizione all'aria e alla luce degli alimenti. Per questo motivo, è fondamentale consumare gli alimenti che la contengono quando sono freschi.

Meno elaborati e cotti sono la frutta e la verdura, maggiore è la quantità di vitamina che si riuscirà ad assumere.

Quando l’alimentazione non è sufficiente può essere utile assumere un integratore alimentare a base di vitamina C. Assumere generalmente un integratore di vitamina C può aiutare a rinforzare le difese immunitarie durante la stagione fredda, prevenendo raffreddori e altri malanni tipicamente invernali.

In offerta questo mese sul nostro sito eshop  BOTANICALMIX VITAMINA C 1000 30 compresse.



 

All comments

Leave a Reply